Blog

Eventualmente | Wedding planner in Jesi (An) / Wedding  / Come scegliere la palette colori perfetta per il tuo matrimonio

Come scegliere la palette colori perfetta per il tuo matrimonio

Qual è la parte migliore di avere un matrimonio? La parte che immagini, scegli e crei! È fantastico poter dedicare del tempo a parlare di fiori, stili, design e colori ma è importante anche rendersi conto che l’aspetto “creativo”, per quanto divertente, è anche parte integrante della progettazione, e a sua volta va pianificato in modo meticoloso per fare un vero e proprio lavoro di fino.
La progettazione di un matrimonio non è il risultato di un processo creativo puro, istantaneo e immotivato, né è il lavoro casuale di un’artista. A volte tutto può iniziare con delle percezioni o con lanci di genio, ma poi tutto deve essere tradotto in un processo personale e soggettivo che sappia rispondere a certe esigenze. Soprattutto organizzative.
Nell’organizzazione di un giorno così importante è essenziale scegliere il mood e quindi anche quale sarà la palette colori che accompagnerà le vostre nozze dal primo all’ultimo momento. Mediante la scelta di un dettaglio così specifico, come la palette, con cui esprimervi e ripetere in ogni vostra scelta, riuscirete a costruire il filone che unisce tutti gli elementi in modo meticoloso. Vi permetterà di fare un vero e proprio lavoro di fino.

“Immagina per un momento come sarebbe la vita in un mondo senza colore, un mondo in cui potessimo vedere solo in bianco e nero e sfumature di grigio. Ci è quasi impossibile immaginarlo, perché il colore definisce il nostro mondo. Il colore è la prima cosa che si ricorda e l’ultima che si dimentica, è un elemento identificatore, la suggestione visiva che ci attrae, che ci induce a sentire una connessione con l’ambiente e con ciò che amiamo.”
L. Eiseman

Quanto grigia sarebbe la vita senza i colori?
Sin dai tempi antichi, il colore non è solo colore in sé ma assume anche un significato simbolico. Il colore è uno strumento incredibile per esternare pensieri ed emozioni, quindi sarebbe assolutamente un errore grave non considerare il suo impatto sulle emozioni e sulla percezione: i colori vivaci e brillanti trasmettono energia, mentre i toni più tenui e meno forti creano un senso di calma.

Decidere la tavolozza di colori per le vostre nozze è fondamentale, perché consentirà di creare un Leitmotiv che condurrà tutte le scelte durante la fase dei vostri preparativi e guiderà le vostre scelte per ottenere una coerenza sia negli allestimenti e sia nello stile. Non dimenticarti poi che il colore, anche inconsciamente, assumendo un significato simbolico, può cambiare il vostro umore nell’arco di una giornata.
“La luce è il messaggero e il colore il messaggio”
Eri a conoscenza che la luce è la fonte di tutti i colori e che la nostra vita funziona solamente se noi percepiamo la luce? Senza una luce, che sia naturale o artificiale, non si può percepire nessun colore.

La ruota dei colori mostra molto chiaramente la relazione che si instaura tra i colori primari, secondari e terziari ed è un aspetto utile quando dovete creare combinazioni efficaci.

Un fondamentale della ruota è la manifestazione che una tinta viene avvertita e viene classificata anche in base alla temperatura: caldo, freddo o con una certa gradazione. A causa di codici universali, questi sono gli elementi fondamentali per trasmettere delle informazioni cromatiche specifiche. Rosso, arancione e giallo donano energia, calore, vitalità e un senso di ottimismo perché ricordano il calore del fuoco e del sole. Blu, verde e viola vengono percepiti come freddi perché sono riconducibili al ghiaccio, all’acqua, al cielo, alle foglie e alla natura.

Come comporre una palette perfetta
Palette è un termine francese che significa tavolozza, ossia un insieme di colori.
Preferire un colore piuttosto che un altro è un processo in cui bisogna bisogna svolgere un’indagine accurata per ottenere una progettazione armoniosa, ma scegliere un’intera palette può richiedere un’analisi più elaborata e difficile.

Conoscendo tutti i segreti sui colori, potrai:
comprendere le capacità che i colori hanno
vincere certi schemi e testare
uscire dagli schemi e osare

Adesso ti voglio svelare un segreto molto utile: non affidarti a combinazioni artificiose e complicate perché le associazioni tra colori più efficaci ce le offre la natura. È solo ammirando la natura e soffermandoci ad ammirare ciò che ci offre che possiamo apprezzare una tavolozza di colori in continua evoluzione: l’alba, il tramonto, i diversi paesaggi, come una spiaggia, una campagna, sono tutti elementi che si caratterizzano per la loro palette che è contemporaneamente sia diversa e sia armoniosa.

Prima di mettere le mani in pasta e creare la vostra palette perfetta, ti fornisco alcuni suggerimenti utili a determinarla:
Partite dagli abbinamenti cromatici di base che consentono di ottenere delle combinazioni di colore efficaci anche per i non esperti
Limitatevi a pochi colori. Non eccedere con una grande quantità di colori perché ognuno di esso ha un determinato significato simbolico e mescolandone troppi finirete per creare confusione o a non far percepire il messaggio desiderato.
Fatevi guidare dalla psicologia dei colori per creare un allestimento in linea con le emozioni che vorreste suscitare.
Usufruite di immagini rubate dal web, dalle riviste, o di vostri scatti particolarmente ragguardevoli per creare la vostra palette cromatica.
Rubate idee e lasciatevi ispirare da combinazioni che secondo voi insieme funzionano. Non significa che dovete copiarle ma rivederle e perfezionarle in modo soggettivo e geniale.

Come determinare quanti colori usare nella palette del vostro matrimonio?
Non ci sono delle imposizioni, obblighi o leggi precise da rispettare, ma esistono il buon gusto e il buon senso, potrebbe essere utile seguire alcune istruzioni generali.

Trovate la vostra armonia. Raggiungere un certo equilibrio non guasta mai: mescolare insieme troppe tinte è sintomo di chi non ha idee chiare. Infatti, la tua palette diventerebbe caotica e non efficace. Usare troppi poche tinte, però, renderebbe tutto troppo piatto e a volte insignificante. Ad ogni dettaglio, ogni scelta va conferita una certa importanza anche durante la fase di pianificazione.

La palette perfetta per le nozze di solito si aggira tra i tre e i cinque toni di colore.
Il mio consiglio è di usarne cinque, se possibile, per riuscire a gestire tutti i dettagli e creare uno stile inconfondibile. Non è un numero immodificabile: durante la fase dei preparativi potrete variare, aggiungendo o sottraendo, sfumando o giocando con le varie gradazioni di tono.

Come utilizzare la palette nell’allestimento del matrimonio
Il matrimonio necessita di un certo wedding design, e proprio come in ogni design, il colore merita un ruolo di rilievo per organizzare l’allestimento del vostro matrimonio. È fondamentale pianificare in fase di progettazione come, dove e quando utilizzare i vari colori, perchè in base alla decisione che prenderete, questa inciderà nettamente sull’ambientazione del vostro giorno più bello.

Errori – o orrori, fate voi – da cui rifuggire:
Optare per determinati colori solo perché sono il trend momentaneo. Se le nuance di moda in questa stagione non sono di vostro gusto, perché sceglierle? Ricordati che le tendenze sono momentanee e in quanto tale vanno e vengono alla velocità della luce, quindi circondatevi di colori che rispecchiano il vostro gusto.
Fornite indicazioni chiare, semplici e dettagliate. Il nome con cui chiamate un colore non è universale: un colore che chiamate in un modo, un’altra persona lo può chiamare in un altro. Dotatevi di un campione specifico (non digitale) per avere la vera percezione della tonalità di colore ed evitare di ritrovarvi con un colore che non è quello che desideravate.
Fare previsioni poco attendibili. In corso d’opera potreste ritrovarvi a riconsiderare la palette cromatica decisa se alcuni oggetti pensati per l’allestimento non fossero disponibili nella tinta scelta.
Non valutare la possibilità che la natura cambia e quindi i fiori e le piante abbiano sempre la stessa tonalità. La natura è sensibile ai cambiamenti: fiori e piante virano su dei toni che giorno dopo giorno mutano significativamente. Il mio suggerimento è di non scegliere un solo tipo di fiore, ma di combinarne diverse tipologie differenti con colorazione simile per avere come risultato una sfumatura in grado di conformarsi in qualsiasi caso al colore che avete scelto.
Preferire colori impossibili da ritrovare in natura. Optate sempre per una palette piena di tonalità naturali in modo che l’allestimento floreale non collimi con il resto dell’allestimento. Tutto deve essere parte di una melodia perfetta.
Adagiarsi sugli allori. Affidarsi solo a scelte tradizionali, invece che osare, porta a dei risultati sicuri, ma talvolta sono risultati banali. Mettetevi alla prova e uscite anche dagli schemi imposti se il vostro gusto lo richiede. La vostra coppia comanda. Un effetto wow per i vostri ospiti, e anche per voi, è assicurato!
Scordarsi del bianco. Il bianco non è solo il colore per eccellenza da indossare in un matrimonio per una sposa. Il bianco non è così scontato e noioso, ma anzi è un colore versatile che rimanda alla purezza, all’innocenza e ai sentimenti veritieri quindi declinatelo nelle sue otto tonalità per ottenere un’atmosfera con la giusta luce.
Dimenticarsi dei colori che offre la location scelta. Quando scegliete la location che funge da sfondo per il vostro matrimonio, studiate anche le tonalità presenti da evidenziare e quelle da nascondere. I colori della location possono essere un’ottimo punto di partenza e non considerarli significherebbe perdere in partenza: quei colori ci sono e non si possono cambiare.

Consigli indispensabili per scegliere la tavolozza del vostro matrimonio
Iniziate dai vostri colori del cuore e parti da quelli, ma non dimenticatevi di tenere conto quelli presenti nella location e quelli della stagione. Se avete già deciso lo stile da imprimere alle vostre nozze, questo comporterà anche fare determinate scelte cromatiche, ma ricordatevi anche di sperimentare facendo degli abbinamenti personali non usuali per ottenere un effetto davvero wow. Seguite il trend del momento solo se si sposa con i vostri gusti.
Parti dalla scelta di un solo colore di base, che sarà il filo conduttore di tutte le decorazioni. Il colore di base deve essere tra i colori che più vi piacciono. Spaziate dal blu, che rimanda al mare, al rosa o al malva per richiamare il vintage, all’elegante e raffinato rosa al verde giada, a seconda dello stile e del significato che desiderate trasmettere. Quando avrete deciso il colore principale, abbinatelo un paio, o poco più, di colori complementari. Uniteli insieme e costruirete la palette giusta per il vostro matrimonio. Puoi giocare, tenendo sott’occhio la ruota delle cromie, tra tonalità contrastanti (sul lato opposto della ruota dei colori), tra tonalità neutre o tra tonalità simili.
Valutate, quando scegliete, in che stagione saranno le vostre nozze. Ciò non significa che la palette debba andare in simbiosi con i colori della stagione scelta, se si scontrano con i colori che vi piacciono, ma divertitevi piuttosto a mixare le texture e abbinarle.
Studiate la location. Un’analisi della location vi fornirà idee per progettare la vostra ambientazione dei sogni, le sue caratteristiche potranno incidere sulla vostra palette. Con posti “senza personalità” andrete lisci come l’olio e avrete carta bianca nella creazione della tavolozza. Non dovrete porvi il problema dell’arredamento già presente, al contrario di altre ambientazioni, che essendo dotate di una forte personalità, dovranno essere inserite all’interno della progettazione.
Stabilite che mood dare. Stabilite il tema che farà da fil rouge alle nozze è una passo imprescindibile da compiere prima di passare alla scelta dei colori.
Decidete i colori in base a ciò che si sposa con voi. È bandito preoccuparsi di apparire egoisti o narcisisti quando scegliete le cromie da inserire nella scelta dei colori del vostro matrimonio. L’evento sarà dedicato a voi ed è giusto che voi siate i protagonisti. Indossate i vostri colori, le vostre qualità e mettetevi al centro del mondo, o meglio di questi festeggiamenti.
Sfruttate le potenzialità di un colore utilizzando le sue diverse tonalità. Se vi trovate in difficoltà e non riuscite a trovare il bandolo della matassa, quello che conferirebbe la giusta armonia cromatica tra cromie contrastanti, affidatevi ad un colore e giocate con i suoi gradienti. Non sempre è necessario ricorrere ad un vasto assortimento di colori per dar vita ad un progetto strabiliante.

Come, dove e perché utilizzare una palette colori per il tuo matrimonio?
Semplice, la palette è il leitmotiv che vi guiderà verso l’obiettivo e contribuirà ad imprimere il vostro “marchio” su tutto l’allestimento.
Non c’è un codice universale per equilibrare l’utilizzo dei vari colori. Le soluzioni convincenti sono o affidarvi ai vostri gusti o ad esperti professionisti che vi possano consigliare. La seconda è sicuramente quella migliore se l’intento è materializzare i vostri sogni.
Dove e come utilizzare la palette? Vi fornisco solo alcune applicazioni in cui poterla inserire per rendere impeccabile il vostro evento.

Vestiti e accessori: se vorrai rispettare la tradizione il colore dell’abito sarà bianco ma oltre all’abito c’è un mondo dietro fatto di accessori, come le scarpe, qualche dettaglio, i gioielli. Lo sposo, invece, nella scelta dei vestiti potrà ricorrere alle nuance della palette per l’abito, la cravatta/papillon, il gilet, le scarpe o anche i gemelli della camicia. Potrete attingere dalla palette dei colori anche per vestire le testimoni, le damigelle d’onore e gli eventuali paggetti. In alcune situazioni particolari, la palette cromatica può determinare il mood dell’evento e quindi imporre il dress code di tutti i vostri ospiti.

Allestimento floreale: le cromie scelte detteranno legge anche sulla scelta dei fiori che potrete comporli nel bouquet della sposa e hoop bouquet, coroncine e ghirlande, corsage, decorazioni Aisle e Pew, decorazioni varie, petal carpet, dettagli della mise en place e archi.

Partecipazioni, inviti e dettagli di nozze: una soluzione efficace per far comprendere la vostra tavolozza dei colori senza svelare troppi dettagli e anticipare il design scelto per il vostro giorno è quella di adoperarla negli elementi grafici utili ad avvisare gli invitati sui dettagli del vostro evento (partecipazioni, inviti, piccoli cadeau) . Questo mondo verrà spalleggiato anche il giorno della cerimonia per i segnaposto, i menù, i tableau de mariage, cartelli tematici personalizzati.
Stoffe: sfrutta la tua palette anche per la scelta dei tessuti per restituire delle sensazioni tattili e arricchire la scenografia nel vostro giorno più bello ed emozionante. Dalle tovaglie, runner e tovaglioli per la tavola, alle strutture tessili costruite su misura per voi, ai backdrop, agli angoli speciali, ai tessuti per arricchire le sedute del vostro ricevimento e al buffet.

Cadeau e omaggi: la palette colori delle vostre nozze dovrà guidare anche la scelta delle bomboniere e dei pensieri creati per omaggiare i vostri ospiti della loro presenza e del loro affetto dimostrato. Oltre alle bomboniere, in relazione ai vostri gusti e allo stile del ricevimento, potrete regalare degli omaggi per mostrare ancora di più la vostra riconoscenza .

Per quanto riguarda la palette cromatica è tutto, linea allo studio – ovviamente scherzo. Questi che vi ho fornito sono delle ispirazioni e dei consigli utili per utilizzare al meglio le potenzialità di una semplice tavolozza di colori: sfruttala per raggiungere più facilmente un risultato soggettivo, efficace, lineare e assolutamente indimenticabile.